Teatro e Storia

PEER REVIEW


Scarica le norme redazionali


Cioè «revisione paritaria», è un sistema per leggere e valutare gli interventi proposti a una rivista. Implica una lettura preliminare da parte di due studiosi (che non siano, possibilmente, entrambi interni alla redazione), che formulano un giudizio scritto, eventualmente completato da qualche proposta migliorativa. «Teatro e Storia» si avvale del sistema peer review a partire dal volume 29 (2009). Il direttore o il curatore del numero propone a due lettori, uno interno e uno esterno alla redazione, la lettura dei saggi, in forma anonima. Il giudizio che i due lettori formulano sul saggio e sulla sua pubblicabilità, e gli eventuali suggerimenti, vengono trasmessi, sempre in forma anonima, agli autori (è il sistema comunemente definito «double blind»). Il parere dei due referees sulla accettazione del saggio non è mai vincolante. Il tipo di referee che viene richiesto da «Teatro e Storia» non è un giudizio, ma una lettura attenta, volta a enucleare le novità o gli aspetti interessanti di un saggio, e a suggerire come ovviare alle sue eventuali debolezze. In questo modo ci proponiamo non solo di garantire la qualità di quanto viene pubblicato nella nostra rivista, ma anche di continuare un impegno nei confronti degli autori più giovani, e di mantenere viva una discussione propositiva, e non aggressiva, all'interno degli studi teatrali. I saggi esterni alla redazione devono essere inviati entro il mese di marzo a Mirella Schino (mirella.schino@gmail.com) che provvederà a inviarli ai due referees. Sarà data una risposta entro il mese di maggio. I saggi interni alla redazione, o quelli esplicitamente commissionati, saranno inviati a tutti i componenti la redazione per essere letti ed eventualmente discussi per iscritto. L'elenco degli autori dei referees sarà pubblicato ogni tre numeri, e rimarrà leggibile per i tre anni successivi all'interno di questo sito. In linea di massima, all'interno del triennio, a ognuno dei referees esterni non è mai chiesto un parere per più di un saggio. Il primo elenco sarà pubblicato all'interno dell'Annale 2010. Referees per i numeri 29-30-31: tutte le persone della redazione, Eugenio Barba, Eugenia Casini Ropa, Clelia Falletti, Raimondo Guarino, Franco Ruffini, Nicola Savarese, Ferdinando Taviani, sono stati lettori dei saggi proposti per gli Annali 2008, 2009, 2010. Ringraziamo inoltre coloro che sono stati referees esterni alla redazione per gli Annali 2008, 2009, 2010: Giovanni Azzaroni, Alberto Bentoglio, Simone Capula, Matteo Casari, Giuseppe Chierichetti, Marco De Marinis, Guido Di Palma, Massimo Fusillo, Stefano Geraci, Renzo Guardenti, Gerardo Guccini, Claudio Longhi, Franco Perrelli, Francesca Romana Rietti, Donatella Orecchia, Anna Tellini, Alessandro Tinterri, Luca Zenobi.